Decidere di prendere un cane significa prendere un compagno di vita, un altro componente della famiglia che ci impegnerà per anni, la scelta richiede quindi un’attenta ed approfondita valutazione.

Canile o allevamento ? Questa la prima e fondamentale domanda da porsi.

Sono molti coloro che, con uno slancio di generosità e nell’intento di alleviare le sofferenze dei poveri animali, scelgono il loro nuovo compagno a quattro zampe in un canile.
Probabilmente non sarà una cane di razza pura, ma, a sentire le sempre più numerose testimonianze di quanti hanno fatto questa scelta, i meticci sono cani affettuosi e belli come gli altri, anche perché non esistono cani “migliori” ma solo cani “diversi” per indole e caratteristiche fisiche.
Inoltre al canile ci verrà consegnato già sterilizzato e vaccinato, con il vantaggio di un risparmio in termini di soldi e di tempo, oltre a farci sentire gratificati per aver “salvato” il nostro amico da un destino di solitudine privo di affetti e carezze.

L’unico inconveniente è che difficilmente i canili hanno a disposizione cuccioli da adottare, di solito vi si trovano cani adulti spesso reduci da esperienze traumatiche che, secondo alcuni, potrebbero ripercuotersi sul comportamento rendendone difficile la gestione e la convivenza.

C’è poi una nutrita categoria di persone che senza indugi preferisce l’allevamento.
A parte tutti coloro che desiderano un cane con il pedigree per partecipare alle mostre, la scelta dell’allevamento è dovuta soprattutto al fatto che questo offre delle garanzie in più perchè al compratore viene fornita tutta una serie di informazioni sull’animale: la razza con tanto di certificazione, l’indole, il grado di aggressività, vengono persino mostrati i genitori. Infine ci sono allevatori che dopo aver valutato il carattere del futuro proprietario consigliano la razza più indicata per una soddisfacente convivenza. Potremmo dire che un cane di allevamento viene fornito con tanto di garanzia.

Però …. chi ci garantirà l’allevamento? Infatti non tutti gli allevatori sono seri: sappiamo di cani venuti dall’est in pessime condizioni, di pedigree falsi, di cuccioli consegnati prima di 60 giorni di vita o morti dopo pochi giorni. Un’ultima considerazione, non di poco conto, riguarda il costo infatti, a differenza del cane preso in un canile che è praticamente a costo zero, il cane da allevamento ha prezzi molto elevati che variano secondo la razza ed il pedigree.

Dopo aver valutato i pro ed i contro ed aver deciso a chi rivolgersi, è comunque sempre consigliabile non lasciarsi guidare solo dall’aspetto esteriore per la scelta ma chiedere consiglio all’operatore del canile o all’allevatore che, conoscendo bene i suoi cani, saprà indirizzare verso la scelta migliore.