Al via la campagna informativa-educativa del comune di Milano “Porta il sacchetto”, diffusa nei maggiori parchi della città con l’aiuto di volontari e veterinari.

 

L’attenzione del comune di Milano nei confronti degli animali è sempre stata viva e “Porta il sacchetto” ne è un’ulteriore prova. Tutti i sabati, dall’11 maggio e fino al primo giugno, nei parchi cittadini Formentano, Montanelli, Pallavicino, Ravizza, Sempione, Solari, Baden Powell e delle Basiliche, alcuni volontari e veterinari hanno aiutato i proprietari a rimuovere i ricordini lasciati dai cani durante la loro quotidiana passeggiata, spiegando anche quali sarebbero stati i rischi della eventuale mancata pulizia. L’iniziativa, sponsorizzata dalla Bayer, ha preso il nome dallo slogan: “non porta fortuna, porta malattie, Porta il sacchetto”.

 

Uno studio scientifico condotto da esperti ha evidenziato come nei parchi di Milano sia presente un’alta percentuale di parassiti di origine gastrointestinale canina; in particolare il Prof. Claudio Genchi, ordinario di parassitologia dell’Università degli Studi di Milano, avendo analizzato 48 aree milanesi, ne ha trovate ben 36 infette da parassiti riconducibili agli amici a quattro zampe.

 

Serve maggior senso di responsabilità ed educazione, non c’è dubbio. Entro l’estate il comune di Milano introdurrà sanzioni pesanti a coloro che non puliranno dove il cane ha sporcato.