Tutti i pets in estate patiscono il caldo, ma alcune razze sono meno predisposte ad affrontare questa stagione.
Le precauzioni per i pets con il grande caldo estivo sono le stesse che bisogna adottare con i bambini e con gli anziani: usare il ventilatore al posto dell’aria condizionata (o comunque evitare quella troppo fredda), non uscire nelle ore più calde, adottare una alimentazione più leggera, continua idratazione e non dimenticare nessuno chiuso in macchina sotto il sole, perché le conseguenze potrebbero essere drammatiche.

 

Bulldog in estate
Il bulldog è una razza che soffre il caldo estivo

Le indicazioni arrivano direttamente dal dott. Raimondo Colangeli, vicepresidente dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (Anmvi).
“Cani e gatti quando soffrono il caldo – ha spiega il dott. Colangeli all’Adnkronos Salute – non sudano. O, meglio, sudano solo dai polpastrelli. I gatti si adattano meglio, cercano i posti più freschi della casa, e non si muovono. Mentre i cani, che pure riducono la loro attività solita, per termoregolarsi cominciano ad ansimare e possono produrre più bava”.

 

Il dott. Colangeli ha anche specificato che “a soffrire di più, tra le razze canine, sono le brachicefale, quelle dal muso schiacciato come bulldog, shih-tzu, carlino, boxer, pechinese, molosso, che hanno già una maggiore difficoltà a respirare”.

 

 

Samuele Tramontano