I benefici che i cani donano nell’ambito della pet therapy sono sempre più noti e sempre più numerosi. Ora una ricerca irlandese conferma i vantaggi che i cani regalano con la loro interazione nei casi di autismo, specialmente con i bambini.

bambino con autismo e cane
I cani possono fare tanto anche nei casi di autismo

 

La ricerca, pubblicata sul British Medical Journal, è stata svolta dal College University di Cork ed ha preso in analisi, tramite somministrazione di questionari, 80 nuclei familiari con figli con autismo ed un cane addestrato ed 84 in lista di attesa per avere un cane. Lo studio è stato compiuto tra ottobre 2012 e marzo 2013.
Questa ricerca sulle potenzialità della pet therapy nell’autismo ha studiato le potenzialità del pet nei seguenti ambiti: maggior sicurezza per i piccoli relativamente ai rischi ambientali; consapevolezza dell’autismo ed accettazione dello stesso; competenza e formazione del ruolo di controllore.

 

Ebbene, i risultati non hanno lasciato alcun dubbio ai ricercatori: secondo il dottor Louise Burgoyne, che ha condotto lo studio, i cani hanno migliorato la qualità della vita dei bambini con autismo ed hanno anche portato benefici nei rapporti della famiglia.
Il dott. Burgoyne ha, inoltre, spiegato che i risultati emersi dal questionario hanno fondamentalmente dimostrato ciò che da tempo era stato già ipotizzato con le prove aneddotiche. Un risultato significativo che, secondo sempre il dott. Burgoyne, dovrebbe spingere i governi ad aumentare gli investimenti in questo ambito della pet therapy.

 

 

Samuele Tramontano