L’obesità è un fattore che incide moltissimo sulla qualità e sulle aspettative di vita di un animale. L’amore, infatti, non basta: un cane è felice non solo quando è amato, ma soprattutto quando è sano, perciò bisogna prestare molta attenzione alle condizioni fisiche del nostro amico a quattro zampe.
1) CONSULTARE IL VETERINARIO
I parametri per stabilire il peso forma variano a seconda delle razze, ma anche senza dati alla mano si può effettuare una verifica ponendo le mani sui due lati della gabbia toracica dell’animale. Se non si riesce a distinguere le costole con facilità e l’addome risulta troppo sporgente, allora il cane è sovrappeso. Prima di prendere iniziative, è buona norma consultare il veterinario perché ci aiuti a individuare le cause del problema: se queste non dipendono da malattie o malfunzionamenti, basterà seguire dei semplici accorgimenti per migliorare le sue abitudini alimentari e lo stile di vita, riducendo lo squilibrio tra apporto energetico ed energia consumata.
2) SEGUIRE UN PROGRAMMA ALIMENTARE CORRETTO
Non bisogna ricorrere a diete drastiche, che potrebbero variare l’assunzione corretta di minerali e vitamine e incidere sull’umore del nostro animale da compagnia. E’ anzi importante assicurarsi di nutrirlo con cibo di qualità, che abbia un contenuto di fibre e proteine nella norma, un corretto rapporto di acidi grassi e non troppe calorie. Esistono in commercio numerose tipologie di pappe dietetiche, oppure, senza variare troppo le abitudini, si può ridurre la razione dei pasti del 10%-15%.
3) ELIMINARE GLI SPUNTINI FUORI PASTO
La maggior parte dei padroni è abituata a premiare il cane con supplementi alimentari e gustosi spuntini fuori pasto. Questa pratica va eliminata, o quantomeno ridotta drasticamente, se si vuole ottenere una riduzione del peso. Per gratificare l’animale bastano le carezze, i complimenti o un giocattolo che lo distragga dall’ossessione per il cibo.
4) AUMENTARE L’ESERCIZIO FISICO
Nessuna dieta alimentare ottiene risultati durevoli se non è accompagnata da un’attività fisica regolare. Bisogna dunque impegnarsi perché l’animale domestico giochi, cammini almeno 30 minuti ogni giorno e tonifichi il tessuto muscolare.