Non è solo disumano ma agghiacciante è criminale quello che è successo ad un cane a San Polo, vicino a Brescia.

HuskySecondo quanto riportato dal sito Geapress.org, una femmina di cane Husky era scomparsa dal giardino di casa. La rete della recinzione è stata trovata bucata.

Quando il cane è riapparsa, era barcollante e con una vistosa emorragia.

Portato subito da un veterinario, il cane presentava i segni evidenti di una violenza sessuale. La ferita era tanto grave che si è dovuti intervenire chirurgicamente.

Geapress.org racconta che il povero cane sarebbe stato sedato con del Valium prima della violenza.

Sul suo corpo sono state trovate tracce di sperma umano e, sempre secondo quanto riportato dal giornale, la violenza parrebbe riferibile a più persone.

Il presidente del Partito Protezione Animali (PPA), Fabrizio Catelli ha messo a disposizione una vera e propria taglia sui responsabili. “Un’ingente somma di denaro – ha dichiarato Catelli – che personalmente donerò, mantenendone l’anonimato, a chi saprà fornire nomi e cognomi alle autorità di questi soggetti”.