Non accennano a fermarsi le notizie che raccontano di maltrattamenti subiti dagli animali. Questa volta ci spostiamo ad Hong Kong dove un utente ha pensato di pubblicare su Facebook  delle foto che ritraggono il proprio cane dentro la lavatrice, mentre questa è in funzione.

cane lavatrice
Il ragazzo mette il cane nella lavatrice e la fa partire

 

Il cane sembra aggrapparsi con tutte le sue forze ai bordi dell’elettrodomestico all’interno del quale la cisterna è in movimento e l’acqua sembra scorrere inarrestabile. Un’altra crudeltà ai danni di un amico a quattro zampe che non ha giustificazioni.

 

La polizia di Hong Kong ha aperto un’inchiesta, mentre l’artefice di tale gesto si è giustificato affermando che quello era solo un modo molto veloce per lavare il cane.

Ma la cosa in assoluto più sconcertante e crudele è che quando un altro utente del social network sul quale erano visibili le foto del cane nella lavatrice gli ha chiesto se l’animale fosse morto, il ragazzo ha risposto con queste parole: «Sì. Ti piacerebbe vedere?»

cane lavatrice 1
Pubblica su Facebook le foto di questo gesto. Il cane intanto è morto

 

Ad Hong Kong la legislazione prevede che i maltrattamenti sugli animali siano puniti con sanzioni che prevedono fino a tre anni di carcere e una multa di circa 26mila dollari. Per ora, però, nessun provvedimento è stato ancora preso nei confronti del ragazzo.

 

Roberta Ravelli