Niente riesce a tranquillizzare il piccolo James se non il suo fidato amico Mahe.

I due sono inseparabili, anche ora che James è stato ricoverato per analizzare i suoi attacchi e per una risonanza magnetica. Mahe, anche in questo momento, resta vicino al bambino di soli 9 anni che, grazie alla sua presenza, sembra riuscire a superare di buon grado lo stress che l’ambiente ospedaliero gli procura.

In questo caso, nessuno più del cane, riesce a prendersi cura di James, perchè i cani sui bambini,soprattutto quelli affetti da autismo, hanno un effetto tranquillizzante e rassicurante.
Infatti, il bambino, quando sottoposto ad esami o a forti stress cerca un solo ed unico sguardo: quello di Mahe.

Una storia commovente ma piena di speranza allo stesso tempo che dimostra quanto i cani possano dare, senza chiedere o volere nulla in cambio. A Mahe basta stare vicino al suo padroncino per essere felice.

12747400_210813349271212_4214586529692509363_o