La tosse canina non rappresenta per l’amico a quattro zampe una patologia, ma è un sintomo che può avere cause diverse: un trauma, l’aspirazione di corpi estranei, l’infezione o l’infiammazione del tratto respiratorio, la presenza di materiali nocivi nell’aria (fumo di sigaretta, spray, profumatori per ambienti, pesticidi, polvere, profumi, ecc.), neoplasia, uso di collari troppo stretti, polmonite o insufficienza cardiaca.

tosse cane

La tosse canina può essere provocata anche da parassiti respiratori, dalla dirofilariosi, dalla malattia di Carrè (o cimurro) e dalla tracheobronchite infettiva, altresì nota come “tosse dei canili”, poiché è diffusa maggiormente in questi luoghi.

La tosse canina può assumere diverse forme:

•  La tosse definita “produttiva” consiste nell’espulsione di secrezioni (muco,sangue,ecc.) e dà origine ad un suono “umido”, generalmente seguito da conati o deglutizione.
È generata da patologie aeree o polmonari (polmonite, bronchite, tracheite, broncopolmonite, laringite) e anche da scompenso cardiaco.

•  La tosse secca e stizzosa è abitualmente determinata dal batterio Bordetella bronchiseptica, responsabile della “tosse dei canili”.
Questo genere di disturbo, diversamente dal precedente, non è caratterizzato dalla presenza abbondante di secreti: in questo caso le espulsioni sono minime o addirittura assenti e l’animale che ne è colpito emette un suono ragliante.
Nelle razze toy molto spesso la tosse secca è causata da un collasso tracheale.

•  La tosse debole è invece indotta dal mal di gola e da probabile tonsillite.
Spesso è affiancata da leccamento, deglutizione e impulso a vomitare. Il cane che ne soffre produce suoni acuti.

•  Prolungati attacchi di tosse, soprattutto durante la notte, mentre il cane è in posizione distesa, possono significare insufficienza cardiaca congestizia, una condizione patologica cagionata da una irregolarità nella struttura o nelle funzioni del miocardio.

•  La tosse leggera, accompagnata da febbre alta è probabilmente un caso di influenza canina.

Come risolvere i problemi causati dalla tosse canina?

tosse canina
tosse canina: sintomi

Rivolgendosi a un veterinario. Solitamente è consigliabile far effettuare al cane alcuni esami, come quello del sangue e delle urine per stabilire il suo stato di salute. Anche analizzare le feci può essere d’aiuto, poiché in questo modo è possibile determinare la presenza di parassiti respiratori.

Altri test medici comprendono anche radiografie ed ecografie toraciche, broncoscopia, tracheoscopia e laringoscopia. Una tosse canina discontinua non rappresenta, di solito, un pericolo; ma se, al contrario, dovesse essere persistente o accompagnata da secrezioni nasali o oculari, è opportuno contattare immediatamente un veterinario.

La tosse canina prodotta da un’infezione di tipo batterico o virale è, invece, difficile da prevenire; quindi è raccomandabile far vaccinare il proprio cane, in modo da scongiurare eventuali contagi, evitando le zone caratterizzate da un’alta densità canina e con pessime condizioni igieniche.