ozzy1

Il pubblicitario americano Bruce Goldstein sa cosa significhi toccare il fondo. Gli è successo una decina d’anni fa, in maniera del tutto inaspettata.

Ma facciamo un passo indietro: Bruce era quello che si dice un uomo di successo. Viveva sul tetto del mondo, a New York, aveva il lavoro dei suoi sogni e guadagnava parecchio da permettersi una vita di un certo livello. Aveva tanti amici e una donna che amava. Non gli mancava niente.

Però, all’improvviso, tutto si spegne e il buio si impadronisce di lui. Sbalzi di umore, attacchi di panico seguiti da euforia, difficoltà a trovare un senso ad ogni cosa. Poco alla volta perde tutto quello che aveva.

Un giorno, dopo l’ennesima grave crisi, decide di adottare un cucciolo di labrador dal nome Ozzy. Questo piccolo amico a quattro zampe dal pelo nero, pieno di vitalità, amore e saggezza migliora improvvisamente la vita di Bruce. La sua storia è racconta nel libro memoir “Un cane è meglio del Prozac” (Piemme).

Potete leggere una breve intervista a Bruce Goldstein sul sito di Vanity Fair Italia.

ozzy2ozzy3