È un qualcosa di incredibile: Zeus era un cane paralizzato che è tornato a camminare.
Gli elementi del miracolo sono un percorso di riabilitazione mirato, l’intenso amore dei suoi padroni e soprattutto la forte, fortissima forza di volontà del cane.

Zeus

Zeus è un cane americano, di Carbondale. La sua padrona Lynda Keuther lo adottò quando era già stato colpito dal virus che lo aveva paralizzato e che gli consentiva solo di muovere la testa e la coda, condannandolo ad una vita davvero difficile.
Lynda e la compagna Jennifer LeDuc hanno sempre creduto alla sua ripresa.

 

La stessa Keuther ha dichiarato: “La mia più profonda speranza è sempre stata quella che prima o poi sarebbe tornato normale. Sapevo che dovevamo fornirgli un modo per iniziare a muovere le gambe in modo che non dovesse portare su di esse il peso. Ho pensato che il nuoto sarebbe uno dei modi migliori per iniziare”. E così è stato.

 

Dopo tanta terapia e steroidi ecco che il cane ha iniziato a strisciare. E poi, dopo diversi mesi…
Mi sono sentita come nella mattina di Natale – ha dichiarato Lynda Keuther – quando ho visto Zeus muovere i primi passi. Ho urlato di gioia: ce l’ha fatta! Ce l’ha fatta!

Da brividi.