Il Border Collie è un cane di taglia media, dal pelo nero con chiazze bianche su muso, petto e collo, zampe, ma la sua pelliccia può essere anche marrone e bianca, rossa e bianca, oppure nera con chiazze sia bianche che rosse. Il suo è un pelo molto morbido e fitto e può essere sia lungo che corto, mentre la coda risulta ricurva verso l’alto alla sua terminazione.

Quali sono le sue origini? Sebbene siano poco note, il Border Collie nasce tra la Scozia e l’Inghilterra, da cui appunto il nome “border”, in inglese “confine”. La teoria più curiosa sostiene che questa razza canina discenda dai cani da pastore da renna arrivati in Scozia con l’invasione dei Vichinghi. Non a caso si dimostra  molto ubbidiente ed il suo addestramento non risulta essere complicato, tanto da essere stato selezionato nel tempo con l’intenzione di assecondare la sua attitudine al lavoro. È divenuto, infatti, un perfetto collaboratore del pastore, accuratamente addestrato come guida e protezione delle greggi.

 

Anche se il Border Collie è entrato ufficialmente a far parte della FCI solo qualche tempo fa, si tratta di una razza molto diffusa e conosciuta in tutta Europa.

Il suo è un carattere tranquillo, gioviale e soprattutto di compagnia: è infatti molto affezionato a colui che lo accudisce, oltre ad essergli ubbidiente e fedele. Si tratta di una delle razze più brillanti in varie attività sportive cinefile (obedience, agility dog, disc dog), rivelandosi molto efficiente anche come aiuto nella difesa personale, per le forze dell’ordine e come cane guida per non vedenti.

È una delle razze più indicate per le famiglie e per chi non ha mai avuto cani, dal momento che nell’addestramento apprende molto velocemente.

Può esser tenuto sia in casa che fuori, purché gli sia permessa una grande libertà di movimento per lasciare libero sfogo alla sua vivacità; inoltre, i cani di questa razza vivono bene in luoghi freddi.

 

Quali sono le sue necessità? Primo tra tutti, vi è il bisogno di essere coinvolto il più possibile nella vita della famiglia: essendo un animale estremamente socievole, ama giocare fino allo stremo delle sue forze! Non è difatti un cane molto indicato per chi non ha abbastanza energia per sostenere la sua esuberanza.

Il Border Collie necessita, inoltre, di una spazzolata almeno due volte alla settimana, soprattutto se il suo pelo è lungo, mentre il lavaggio completo si esegue ogni tre o quattro mesi.

Per quanto riguarda l’alimentazione, ha un ottimo appetito, dal momento che si tratta di un esemplare di taglia media e per nulla sedentaria. Normalmente occorre fornirgli un pasto abbondante al giorno e qualche biscotto al mattino, alla sera, o come ricompensa nell’addestramento.

Si tratta di una razza longeva, che non si ammala con facilità: esclusi fastidi causati da zecche od otiti da scarsa igiene, è infatti molto raro che un Border Collie si ammali per cause ereditarie.

 

Ilaria Giovani