I cani sono capaci di capire la differenza tra un’espressione del viso umano felice o arrabbiata, lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista Current Biology.

I ricercatori dell’Università di medicina veterinaria di Vienna, in Austria sotto la guida del biologo Ludwig Huber, hanno addestrato i cani a distinguere tra le immagini della una stessa persona quando ha la faccia felice e quando ha la faccia arrabbiata. Ai cani sono stati mostrati solo la parte superiore o la parte inferiore della faccia.

L’immagine usata per testare la capacità dei cani di riconoscere la felicità e la rabbia sui volti umani
L’immagine usata per testare la capacità dei cani di riconoscere la felicità e la rabbia sui volti umani

Dopo l’allenamento i cani sono stati in grado di notare la differenza tra un’espressione del viso umano felice o arrabbiata. Lo studio ha dimostrato che i cani non solo potevano imparare ad identificare le espressioni facciali, ma anche trasferire quello che avevano imparato su volti nuovi.

Secondo Dott. Huber, lo studio dimostra che i cani possono distinguere le espressioni di rabbia e felicità, e allo stesso tempo, sono capaci di capire che queste due espressioni faciali hanno significati diversi.

Anche se è difficile sapere il significato che i cani attribuiscono alle varie espressioni faciali, è probabile che i cani associano un volto sorridente ad un significato positivo ed un volto arrabbiato ad un significato negativo.

In fatti dallo studio, risulta che i cani erano più lenti ad imparare ad associare un volto arrabbiato ad una ricompensa, dimostrando che avevano capito dalle esperienze precedenti che conveniva stare lontano dalle persone con le facce arrabbiate.