I cani spesso ci fanno credere di provare sensi di colpa specialmente mentre li stiamo rimproverando per aver fatto qualcosa di sbagliato, ma secondo gli scienziati non provano sensi di colpa.

Quando il cane ti fa quello sguardo colpevole, sappi che è semplicemente una reazione a come ti presenti davanti a lui.

Tanti studi hanno dimostrato che il cane può avere le emozioni primarie (gioia, tristezza, rabbia e paura) ma non ci sono tante prove che dimostrano che i cani possono sperimentare le emozioni secondarie come l’orgoglio, la gelosia e il senso di colpa.

Secondo gli scienziati, per le emozioni secondarie è necessaria l’autocoscienza che i cani non possono avere.

sausage-dogAlexandra Horowitz, professoressa di psicologia e ricercatrice presso la Columbia University, ha fatto uno dei primi studi sui cani e il senso di colpa nel 2009.

Ha filmato 14 cani durante una serie di prove per studiare le loro reazioni quando il padrone lasciava la stanza dopo avergli detto di non mangiare un bocconcino.

Al rientro in stanza, a volte il padrone sapeva che cosa aveva fatto il cane e a volte no.

“La cosa più importante è stato scoprire che i cani facevano lo sguardo colpevole a seconda del tono usato dal padrone. Sia se avevano disubbidito, sia se non avevano toccato il boccone,” ha detto Horowitz. “Non dico che non provino senso di colpa in assoluto, ma certo lo sguardo pentito non vuol dire che la stiano provando in quel momento. C’è una differenza tra senso di colpa e vergogna.”

Quando ci vedono arrabbiati, i cani abbassano il muso e le orecchie non perché si sentono in colpa, ma semplicemente come reazione ai nostri rimproveri. I cani sanno che facendo cosi, le acque si calmano.

Secondo Bonnie Beaver, professoressa all’A&M University’s College of Veterinary Medicine del Texas, i cani ci hanno in pugno, ci conoscono. “Cercano di accontentarci, ci osservano e sanno come calmarci. Bisogna imparare a prenderne atto.”