I cani, i migliori amici dell’uomo, possono anche diventare i migliori “infermieri” dell’uomo con il diabete.

La potenza dell’olfatto del cane è celebre ma ora, grazie al lavoro dell’associazione Medical Detection Dogs, i cani possono essere addestrati ad annusare l’alito dell’uomo per controllare il livello di glucosio o di insulina di un paziente con il diabete, per avvertirlo in caso di necessità.

cani annusano alito per controllare il diabete
Claire Moon e Luna

Luna, ad esempio, è il cane che è stato donato a Claire Moon, paziente malata di diabete. La signora Moon rischia di svenire, o anche di cadere in coma diabetico, se i suoi valori di glucosio dovessero scendere al di sotto di un certo livello (4,5 punti secondo una specifica scala). Ma Luna è addestrata ad avvertire la padrona con leccate, musate, o portando direttamente il kit per le iniezioni nel caso in cui la soglia critica dovesse essere superata. Un “servizio”, quello del cane Luna, decisamente utile, dato che il pet ha già avvertito circa 800 volte la sua padrona, evitandole conseguenze a dir poco spiacevoli.

cane controlla il diabete
Karen Ruddlesden e Coco

Deve essere decisamente grata al suo cane Coco anche Karen Ruddlesden dato che  il suo amico a quattro zampe è in grado di annusare il suo alito per capire se il livello di insulina è critico. Le ghiandole surrenali di Ruddlesden sono state rimosse 10 anni fa ed ora non possono più produrre naturalmente insulina.

 

Il lavoro del Medical Detection Dogs, al quale anche la BBC ha dato visibilità, oltre che testimoniare ancora una volta l’incredibile rapporto che uomo e cane possono avere, è un passo in avanti molto forte nel controllo del diabete e, di conseguenza, nella qualità di vita dei pazienti affetti da questa patologia.

 

 

Samuele Tramontano