Sembra che la passione per il volo abbia colpito anche i cagnolini. Da un pò di tempo i più fedeli amici dell’uomo si lanciano con un parapendio insieme al loro padrone.Anche i nostri amici fidati, vogliono assaporare la passione per il volo ed ecco che a Bassano del Grappa, alcuni fidatissimi a quattro zampe si lanciano assieme ai loro padroni diventando così dei perfetti “cani volanti”.

E’ proprio il caso di dirlo, alcuni padroni non si separano mai dai loro amici, nemmeno quando sono in volo e allora i Flying dogs, si lanciano in parapendio solcando l’azzuro dei cieli senza paura alcuna.
Pare proprio che ai cani piaccia questo tipo particolare di sport, non dimostrano infatti nessuna difficoltà e nessuna paura quando vengono adeguatamente attaccati al loro padrone con un imbraco particolare ne tantomeno guaiscono per timore ma affrontano con coraggio e una certa dose di beatitudine un volo condividendo questo tipo di esperienza con estrema sicurezza.

C’è una cagnolina che è stata la prima ad andare in volo con il suo padrone Klaus Domina, si chiama Piccolina e adesso ha 18 anni ed è una trovatella ma già 16 anni fa, solcava insieme a Klaus i cieli di mezza Europa facendo compagnia al suo accompagnatore e mostrandogli segni di freddo o di volersi fermare per fare qualche bisognino impellente. Adesso non vola più perchè è diventata troppo anziana per farlo ma quando il suo padrone la saluta per lanciarsi in parapendio, lei abbaia sfrenatamente lasciandogli intendere di voler andare con lui ma purtroppo sarebbe alquanto pericoloso per la salute del cane ed allora anche se con dispiacere, bisogna lasciarla a terra.
Piccolina però non è la sola cagnetta a volare in parapendio ci sono anche Nova, una jack Russel di sei anni che già ha effettuato una decina di voli insieme alla sua padrona Patrizia e poi c’è Cross che è un incrocio tra un pastore tedesco ed un border collie che con il suo proprietario Roberto, sta solcando i cieli senza alcun timore e con una imbracatura adatta. I proprietari spiegano che anche se agli altri può sembrare tutto molto strano, è come se si portasse il cane con se sulla spiaggia o a fare una passeggiata anche perchè dopo un determinato periodo di tempo, diventa tutto talmente semplice, che è lo stesso cane a guaire e scodinzolare in maniera tale da far capire al padrone che ha il desiderio di accompagnarlo durante le sue scorribande in parapendio.
Quindi la moda del Flying dogs, sembra stia prendendo piede in modo davvero smisurato e non meravigliamoci quindi, se alzando gli occhi al cielo, vedrermo spuntare una testolina pelosa di un cagnolino imbracato e vestito di tutto punto come si addice ai migliori piloti di parapendio.