Quando si ha a che fare con una piccola ferita, tutti sono a conoscenza di cosa bisogna fare per evitare infezioni e per fare in modo che guarisca al più presto. Ma cosa occorre fare nel caso in cui le cure siano da rivolgere al nostro amato cane?

 

ferita cane

 

Capita spesso che i Pets si feriscano giocando tra di loro o aggirandosi tra le mura domestiche.
Le lesioni prese in considerazione sono di piccola entità, ovvero ferite accidentali che non richiedono l’intervento veterinario d’urgenza ma possono essere curate tranquillamente con un classico kit di primo soccorso. Nel caso in cui la lesione sia grave o se è accompagnata da una frattura, la visita veterinaria è senza dubbio necessaria.

 

La prima cosa da fare è mantenere la calma, evitando di trasferire all’animale sensazioni di ansia ed agitazione che potrebbero portare istintivamente il cane ad agitarsi ancora di più.

 

Dopo aver tranquillizzato l’amico a quattro zampe, occorre tagliare accuratamente il pelo intorno alla ferita, in modo da evitare infezioni. Con una garza, è necessario poi pulire delicatamente la ferita e disinfettarla con acqua ossigenata.

Procedere asciugando la ferita e togliendo eventuali residui rimasti al suo interno e tamponare con cotone imbevuto di disinfettante. Nel caso del cane, i cerotti sono da evitare! Mantenendo il cotone a contatto con la ferita, si può ricoprire con una garza e fissare il tutto con una benda, senza ostacolare la circolazione sanguigna della zona con la ferita.

 

È bene ricordarsi di medicare quotidianamente la ferita dell’amico a quattro zampe.
È possibile che il cane perda il pelo nella zona attorno alla ferita: niente panico, una volta guarita la ferita, la zona lesa tornerà come prima.

 

Ilaria Giovani