In Nepal c’è la festa in cui si celebra l’amicizia tra uomo e cane. Il Tihar festival, che in nepalese vuol dire la festa delle luci, è uno dei più importanti festival indù del Paese.

NepalIl festival non celebra soltanto divinità e persone, ma anche gli animali.

Il secondo giorno del festival che dura cinque giorni è dedicato ai cani. In questo giorno si celebra l’amicizia tra uomo e cane.

Secondo una leggenda, Yama Raj, il Dio della morte, aveva un cane come guardiano ai cancelli degli inferi e la gente pensa che il cane sia un suo messaggero. Nella cultura nepalese il cane è considerato il veicolo del temibile Bhairab, il Dio della distruzione.

Durante la festa, si benedicono i cani e li vengono messi una ghirlanda di fiori intorno al collo. E come in tutte le feste, ai cani si servono delizie che non si mangiano spesso.

Il culto del cane in Nepal è in netto contrasto con quello che avviene in Cina, dove ogni anno si uccidono e si mangiano decine di migliaia di cani al Festival di Yulin, il cosiddetto festival della carne di cane.