Bentley, il cane dell’infermiera di Dallas che ha contratto il virus dell’ebola, non sarà soppresso. Il Cavalier King Charles Spaniel di Nina Pham, l’infermiera del Texas contagiata, è già in un luogo sicuro, e il personale che si è occupato del suo trasferimento ha riferito che Bentley sembra giocherellone ed un po’ perplesso dello spostamento.

 

Cane di Dallas con Ebola

 

È un momento particolare: la speranza è che il cane non abbia contratto il virus e che la padrona, che purtroppo ha certamente l’ebola (dopo aver infranto il protocollo di soccorso con Thomas Duncan, il paziente liberiano deceduto) possa ora guarire dalla pericolosa malattia.

Inoltre sarà una occasione per valutare le possibilità che il temibile virus di ebola possa effettivamente contagiare i cani.
Un trattamento ben diverso rispetto a quello riservato al povero Excalibur, il cane spagnolo che, a rischio di infezione, è stato subito soppresso.