La dermatite allergica nel cane è un’allergia cutanea che può essere causata da molteplici fattori ed avviene quando il corpo reagisce ad una sostanza che considera estranea, provocando fastidiosi pruriti e infiammazioni.

Se il cane è esposto ad una sostanza che il suo sistema immunitario non riconosce può essere soggetto ad una dermatite. Ce ne accorgiamo perché i sintomi sono piuttosto evidenti: il cane, infatti, si morde la pelle, si lecca e si gratta insistentemente, e grattandosi crea delle zone di pelle squamose e croste che tendono ad infettarsi.

La causa più comune di dermatite allergica nel cane è l’allergia da pulci: questi insetti infatti presentano una particolare proteina nella saliva che, quando mordono il cane, gli provoca un fortissimo prurito. Lo stimolo a grattarsi può durare anche due settimane e causare una dermatite con lesioni alla pelle, papule, eritemi e perdita del pelo.
Un altro motivo di dermatite può essere un’allergia alimentare a qualche tipo di cibo, soprattutto quando, oltre al prurito, il cane presenta vomito e diarrea.
C’è poi la dermatite atopica, che è una predisposizione del cane a sviluppare allergia verso sostanze generalmente innocue come la polvere, i pollini ed alcune erbe.
Un altro tipo di dermatite, meno comune, è la dermatite da contatto, che compare quando il cane tocca un materiale che il suo corpo non tollera, come può essere la ciotola per il cibo o un determinato detergente o sciampo, e può manifestarsi anche dopo parecchio tempo che ne è a contatto, provocando pruriti e lesioni. Per conoscere le allergie di cui soffre il nostro cane e trovare il rimedio più adatto, il veterinario potrà sottoporlo a dei test di laboratorio consistenti in un semplice prelievo di sangue. Quindi va eliminata immediatamente la sostanza che sappiamo essere la causa della dermatite allergica; successivamente ci si può orientare su una cura omeopatica a base di cortisone 30CH come antinfiammatorio, antimonium crudum se la pelle presenta papule, il rhus toxicodendrum per gli eritemi e l’aconitum 6Ch.

Sono utili inoltre rimedi naturali come l’olio di ribes nero, che contiene acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6, vitamina E e sostanze antinfiammatorie.