Qual è il comportamento da seguire nel caso in cui il proprio cane morda un’altra persona? In questa guida spiegheremo quali accorgimenti mettere in pratica per agire in maniera corretta sia nei confronti della persona morsa sia nei confronti dell’animale, e cosa è possibile fare per evitare che tali episodi si verifichino.
Il primo passo da seguire, quando si possiede un cane, consiste nell’assicurarlo mediante una polizza che permetta di coprire qualsiasi tipo di danno a cose o persone; se il cane è da guardia, inoltre, è opportuno collocale l’apposito cartello di segnalazione all’ingresso di casa. Nel caso in cui il cane morda una persona, essa dovrebbe essere immediatamente portata all’ospedale; solo nel caso in cui la ferita si riveli di lieve entità, ai limiti dell’escoriazione o del graffio, si può soprassedere, lavando la zona interessata sotto l’acqua corrente e quindi disinfettandola con acqua ossigenata. Nel caso in cui la ferita sia particolarmente grave, invece, occorre recarsi con la massima urgenza al pronto soccorso: l’Asl competente somministrerà iniezioni anti-rabbiche e anti-tetaniche alla persona colpita, mentre un veterinario visiterà il cane.
Dal punto di vista legislativo, la persona che viene morsa ha la facoltà di denunciare il padrone del cane per danno colposo: una denuncia che può avere anche conseguenze gravi se le ferite riportate sono piuttosto evidenti.
E’ normale, quindi, che sia fondamentale mettere in pratica tutti i comportamenti necessari a evitare che l’animale si renda protagonista di tali azioni: i motivi per cui un cane può mordere sono diversi. Esso può semplicemente essere stato disturbato o infastidito, oppure si è trovato in una situazione di pericolo improvvisa, o ancora è stato trattato male o addirittura percosso. Leggermente diverso, poi, è il caso in cui il protagonista del morso sia un cane di grossa taglia che si rivela aggressivo: in tale situazione, infatti, sarà opportuno consultare un veterinario, sia per scoprire quali sono i motivi di questo comportamento, sia per verificare se sussista la necessità di somministrare medicine o farmaci tranquillanti che rendano il cane più innocuo o meno pericoloso.
In conclusione, vale la pena di mettere in evidenza che nel caso in cui il proprio cane morda un’altra persona, essa ha la facoltà di denunciare il padrone dell’animale: la soluzione ideale, che permette di evitare una buona parte di guai, consiste nel sottoscrivere una polizza assicurativa relativa a eventuali danni provocati a persone o cose dal cane. E’ sempre consigliabile, poi, cercare di aiutare la persona che viene morsa, mostrandosi collaborativi e trasportandola, se necessario, all’ospedale.