Se avete in casa un cane cucciolo dovete tenere presente che un’alimentazione corretta ed equilibrata è di fondamentale importanza per il suo benessere e la sua crescita. In commercio si trovano numerosi cibi adatti ai cuccioli, sia secchi che umidi, oppure potete scegliere un’alimentazione casalinga, ma con la dovuta attenzione.

Il cucciolo di cane, dopo lo svezzamento e fino all’età di 7-8 mesi, deve mangiare tre volte al giorno, quindi colazione, pranzo e cena. Poi gradatamente si ridurranno i pasti a 3 al giorno ed infine, nell’età adulta, a due. È importante somministrare il cibo al cucciolo ad orari e dosi regolari, senza mai lasciare la ciotola piena a disposizione ma togliendola appena ha finito di mangiare, operazione per cui impiegherà generalmente non più di un quarto d’ora.
Si può iniziare con una quantità di circa 70 grammi ad ogni pasto, da incrementare gradatamente.
Per quanto riguarda la scelta del cibo, sono presenti in commercio svariati mangimi appositamente studiati per la crescita del cucciolo che contengono una maggiore percentuale di vitamine, proteine e calcio rispetto agli alimenti per i cani adulti.
Potete acquistare cibo secco, ovvero crocchette, che hanno un notevole valore nutritivo, e cibo umido, con un contenuto più elevato di liquidi. L’ideale per il cucciolo è il cibo umido, a cui potete aggiungere una piccola dose di crocchette, ancora meglio se inumidite con un po’ d’acqua.
Una volta alla settimana la dieta può essere integrata con un uovo bollito, uno yogurt magro o una mozzarella.
Un accorgimento molto importante per la salute del cucciolo è non dargli mai cioccolata né dolci di alcun tipo, sono inoltre assolutamente sconsigliati gli avanzi della vostra tavola.

Per chi preferisce nutrire il cucciolo con un’alimentazione casalinga, può preparare una “pappa” composta da pasta o riso, insieme a carne macinata cotta e verdure, il tutto condito con un po’ d’olio d’oliva.
E’ importante però bilanciare la dieta del cane in modo da fornirgli in modo equilibrato tutte le sostanze nutritive necessarie alla sua crescita, perciò se scegliete questa soluzione è bene che consultiate prima un veterinario che saprà consigliarvi le dosi giuste per il vostro cucciolo.