Chi ha un amico a quattro zampe, sa bene che i cani trasmettono le proprie intenzioni ed emozioni  semplicemente con i movimenti della coda.

Se fino a qualche tempo fa questo comportamento, seppur conosciuto, veniva ignorato dalla scienza, oggi uno studio dell’Università di Trento in collaborazione con l’Università di Bari e pubblicato sulla rivista Current Biology, ha dato la conferma che lo scodinzolio per i cani rappresenta un vero e proprio sistema di comunicazione. Esso permette loro di captare e decifrare le intenzioni degli altri esemplari, inducendoli a reagire di conseguenza.

Inoltre, scodinzolare a destra o a sinistra non è la stessa cosa! Osservando la direzione dello scodinzolio i cani riescono a decifrare gli stati d’animo dei propri simili. Tale movimento innesca infatti varie reazioni a livello cerebrale: nel caso in cui l’amico a quattro zampe veda muovere la coda soprattutto verso destra, reagirà con ansia e battito cardiaco accelerato, al contrario, si rivelerà amichevole e rilassato.

Il motivo delle reazioni scatenate, è correlato all’organizzazione asimmetrica dei loro cervelli, nei quali ciascun emisfero è specializzato in diverse funzioni.

 

Questi comportamenti potrebbero essere impiegati per interpretare al meglio le manifestazioni emotive degli amici a quattro zampe, sia in ambito veterinario che familiare.

 

Ilaria Giovani