Cibi preconfezionati, fatti in casa, secchi o umidi, l’elenco è lungo e molto spesso orientarsi nel variegato universo della dieta perfetta per il nostro Fido può essere complicato.

Cibo fatto in casa.
Non tutti gli alimenti sono adatti al consumo da parte del cane, esistono cibi assolutamente da evitare e altri da utilizzare con moderazione.
Tra gli alimenti vietati, poiché tossici ritroviamo: la cioccolata di qualsiasi genere, il caffè, avocado, cipolle, uva, sale, caramelle e dolciumi in generale, cibi fritti e soffritti, prezzemolo, pomodori, per i cuccioli è consigliabile evitare carne di maiale e pecora (compreso l’agnello), ossa di pollo, latte che può causare disturbi intestinali.
Da consumare con moderazione le ossa di bovino o maiale, dosi eccessive possono, infatti, causare problemi di costipazione, è consigliabile acquistare un ginocchio di bovino e lasciarlo a disposizione per un tempo definito.
Sono altresì permessi: la carne di bovino, pollo, tacchino e cavallo cotti alla piastra o bollita; il pesce senza spine bollito o arrosto; pasta e riso purché stracotti; l’uovo di cui l’albume solo cotto; formaggio grana e ricotta; verdure tipo zucchine, carote, bietole e spinaci bolliti; tra la frutta le mele, pere, banane e arance.
In merito alle quantità la raccomandazione è di circa 30 grammi di cibo al giorno per ogni chilogrammo di peso del cane. Il cibo dev’essere preparato cercando di mantenere delle giuste proporzioni, in un pasto tipo, le proteine di origine animale dovrebbero essere circa il 20% della pappa da aumentare nelle cagne gravide e diminuire nei cani anziani mentre i grassi non dovrebbero superare il 10%.
Il cibo rimasto può essere conservato in frigo in contenitori ermetici e preferibilmente di vetro.

I cibi preconfezionati presentano l’indubbio vantaggio della praticità ma attenzione a quelli low cost molto spesso sono preparati con scarti e alimenti dannosi per l’animale.
Cibi secchi o umidi? In linea di massima sono da preferire i primi perché la masticazione delle crocchette favorisce l’igiene orale grazie all’azione meccanica esercitata su denti e gengive, inoltre si possono lasciare nella ciotola tutto il giorno a differenza dei cibi umidi che andrebbero rimossi dopo trenta minuti, se scegliamo i cibi secchi non scordiamoci di tenere sempre a portata del cane una ciotola con acqua. Conserviamo sempre in frigo le lattine di cibo umido aperte. Rispettiamo le dosi indicate sulle confezioni in base al peso del cane e suddividiamole in due pasti giornalieri.