Il Cocker è una razza di cane dotata di un grande istinto per la caccia . Pur essendo dei cani forti , hanno nelle orecchie il loro tallone d’ Achille . Tutto ciò sarebbe causato da queste orecchie tanto pelose , lunghe e molto cadenti, frequentemente esposte ad infiammazioni ed otiti . Per tal motivo , soprattutto nei mesi dell’anno più freddi e più umidi dell’anno necessitano di un’igiene frequente. Il vero difetto è legato ad un fattore ambientale . Di fatti non è del tutto normale far vivere un cane in casa , dove nei mesi invernali , si sfiorano i 20 gradi e poi lo si porta fuori dove la temperatura scende a meno zero gradi! Tutto ciò comporta un indebolimento del loro sistema immunitario.

Invece, per ovviare il problema dell’otite, in questa razza è vivamente consigliato:  rasare il pelo soprattutto quello del lobo dell’orecchio; tenere pulita (minimo una volta a settimana ) almeno la parte esterna dell’orecchio utilizzando un pezzo di Scottex asciutto; tenere sollevate le orecchie del cocker qualche minuto al giorno , in modo tale da far asciugare l’umidità che potrebbe essersi formata all’interno.
A volte però, oltre al cerume ( che potrebbe favorire le infezioni batteriche ), nell’orecchio del cane si può depositare una certa quantità di sporcizia esterna. In questa situazione basta passare un panno di cotone inumidito con olio di vaselina o con latte detergente e strofinarlo sulla superficie interna del padiglione auricolare. Bisogna concentrarsi soprattutto nelle pieghe dell’orecchio, dove il più delle volte lo sporco si attacca e si secca e non solo irrita la pelle ma per di più emana un cattivo odore  Per quanto riguarda invece il condotto uditivo, bisogna versare delle gocce di detergente, massaggiare con molta cura per favorire lo scolo all’interno dell’orecchio. Successivamente, con il cotone, eliminare lo sporco e il cerume che verrà espulso. Sicuramente è del tutto vietato utilizzare dei bastoncini cotton-fioc in quanto non solo non eliminano il cerume, ma tendono a spingerlo ulteriormente in profondità.

Molto indicato è l’utilizzo di Clorexiderm, un detergente auricolare che non serve solo per rimuovere il cerume ma anche per prevenire la nascita di batteri e lieviti. Un altro prodotto consigliato è l’ “Ear so fresh” un liquido che non solo pulisce ma agisce anche come tonificante e lascia una sensazione di benessere al cane essendo anche un rinfrescante.