L’obesità ed il sovrappeso sono vere e proprie malattie, sempre più diffuse negli ultimi anni non solo tra gli esseri umani, ma anche tra i loro amici a quattro zampe. Ma come fare a capire se Fido è troppo “rotondo”?

Si stima che tra il 25 ed il 40% dei nostri compagni canini sia sovrappeso, eppure spesso il proprietario non se ne accorge finchè non si reca dal veterinario per altri motivi. Escludendo malattie particolari, le cause che fanno ingrassare Fido sono le stesse che fanno ingrassare noi umani: alimentazione eccessiva o sbagliata e poco movimento. Anche le conseguenze dell’accumulo di grasso sono molto simili, ad esempio i cani sovrappeso sono più soggetti a malattie del cuore e delle articolazioni.

Per capire se il proprio cane è in sovrappeso bisogna innanzitutto osservarlo: visto di profilo, deve presentare una differenza piuttosto evidente tra il torace ed il ventre, che dovrebbe rientrare verso la schiena; se invece il profilo è quasi piatto, ed il ventre è quasi sulla stessa linea del torace, probabilmente c’è qualche chilo di troppo. Anche guardando il cane dall’alto dovrebbe notarsi una certa differenza tra la larghezza del torace, il punto vita ed il ventre, mentre una forma “a rettangolo” non è buon segno. Ancora, sia le vertebre sia le costole dovrebbero essere chiaramente palpabili una per una sotto la pelle, anche se non dovrebbero essere visibili dall’esterno (nel qual caso avremmo probabilmente il problema opposto!).
Attraverso questo tipo di valutazioni e la misurazione del peso il veterinario è in grado di attribuire al nostro cane un punteggio, detto indice della condizione corporea (BCS), il cui risultato confermerà il sovrappeso o, nel caso peggiore, l’obesità.

Il veterinario saprà senza dubbio valutare la gravità della situazione ed indicarci se è il caso di sostituire il cibo abituale con un alimento specifico, oppure se può essere sufficiente eliminare o sostituire (ad esempio con della frutta) gli snack fuori pasto.
A meno di problemi fisici particolari, poi, un po’ di movimento in più non può che giovare.
Tutto questo perchè il nostro amico non diventi come Obie, bassotto da ben 35 chili, che con la sua stazza si è guadagnato articoli sui giornali ed una pagina Facebook da cui è possibile seguire i progressi della sua dieta dimagrante!