I biscotti per i cani non sono affatto tutti uguali: ne esistono di specifici a seconda della razza del pet. Ecco di seguito i criteri da prendere in considerazione al momento della scelta.

 

Quando ci si reca al market, talvolta capita di rimanere diversi minuti davanti alle scatole di biscotti per Fido senza sapere quale scegliere: le varie marche, i gusti e soprattutto i prezzi sono le caratteristiche che vengono prese solitamente in considerazione. Ma sono veramente questi i criteri da valutare?  No, o meglio non solo: ce ne sono altri molto importanti.

 

I biscotti devono essere adeguati alle dimensioni del cane: se il proprio cane è di taglia grande il biscotto dovrà avere grandi dimensioni, mentre per un cane di taglia ridotta si consiglia un biscotto più piccolo: non è una indicazione da sottovalutare, in quanto un biscottino non sarebbe assaporato da un cane di corporatura importante, mentre un biscottone non risulterebbe gradito ad un cane piccolo che difficilmente potrà ingerire l’intero boccone.

 

Oltre alla dimensione occorre valutare la funzione del biscotto: se si desidera curare l’igiene orale del cane bisognerà cercare quei biscotti che sono in grado di garantire la massima protezione specifica, mentre se il biscotto ha la funzione di premio, magari da offrire nella fase educativa del pet, si potrà optare per uno più saporito.