Imparare a pulire le orecchie del cane è un modo importante per prevenire alcuni problemi di salute molto comuni. Le orecchie dei cani sono un ambiente ideale per i batteri, che possono portare anche gravi infezioni, ma prendendo l’abitudine di controllarle periodicamente e pulirle regolarmente, queste potranno essere evitate.
Se le orecchie del vostro cane sono sane, ma alla vista appaiono sporche, è possibile pulirle con un semplice lavaggio che trovate in tutti i negozi specializzati per animali o in farmacia e se non volete rischiare di imbrattare tutta la casa, vi consigliamo di farlo all’aperto o in bagno.
Versate una discreta quantità di prodotto in ogni orecchio e massaggiare la base per circa trenta secondi, dopo allontanatevi e lasciate che il cane possa liberamente scuotere la testa. Pulite la parte più esterna del padiglione auricolare, con un batuffolo di cotone o del panno pulito, per eliminare ogni eccesso del prodotto usato. Non utilizzate mai i bastoncini comuni per la pulizia delle orecchie umane, questi potrebbero risultare così dannosi, da danneggiare il timpano dell’animale.
E’ possibile preparare il lavaggio per le orecchie del cane, anche in casa con degli ingredienti facilmente reperibili. Di seguito due semplici ricette.
1° ricetta. Ingredienti: aceto, alcool, acqua e uno spruzzino. Preparazione: unire una parte di alcool, una di acqua e una parte di aceto , agitare bene e versare nello spruzzino.
2° ricetta. Ingredienti: 100 grammi di alcool, 2 cucchiai di aceto, un cucchiaio di glicerina, uno spruzzino. Preparazione: mescolare gli ingredienti, agitare bene e trasferire nello spruzzino.
Questi rimedi casalinghi sono utili per pulire l’orecchio esterno del cane, spuzzate un po’ di prodotto su una garza e pulite delicatamente l’orecchio del cane stando attenti a non fare entrare il prodotto nel canale uditivo (strizzate bene la garza prima dell’uso), se infatti il cane ha delle lesioni l’alcool e l’aceto provocheranno una bruciore fastidioso per l’animale.
Se il cane ha le orecchie particolarmente lunghe o ama bagnarsi spesso, è necessaria una pulizia settimanale, altrimenti sarà sufficiente compiere l’operazione una volta al mese.
Tenete presente che queste ricette sono semplicemente dei lavaggi e non dei medicinali, per cui vanno usate solamente per la pulizia dei bordi delle orecchie e non per curarle.
Se il vostro cane è un soggetto particolarmente vivace, non riesce a stare fermo e si agita quando tentate di pulirgli le orecchie, provate a tranquillizzarlo accarezzandolo e parlando con lui con un tono affettuoso e di tanto in tanto sollevate il padiglione auricolare, guardare solamente all’interno e fate delle coccole all’animale. In questo modo procedete lentamente, finché il cane si lascerà pulire le orecchie, tanto più i gesti saranno delicati ed accompagnati da carezze e sorrisi, tanto più si fiderà e vi lascerà compiere le dovute operazioni.