Durante l’estate, non è solo l’uomo a soffrire per la calura, anche i nostri amici a quattro zampe, soffrono il caldo come e più di noi.
Tocca a noi quindi prenderci cura di loro e assicurarci che trascorrano al meglio questa splendida stagione, senza troppe privazioni e stress.

Il cane che è ricoperto per intero dal pelo, soffre molto il caldo, e siccome il suo organismo non produce sudore, la perdita del calore corporeo, avviene, mediante l’iperventilazione, che si manifesta ai nostri occhi come un fenomeno assai strano, ossia il suo modo di respirare affannosamente con la lingua penzoloni fuori dalla bocca. Non c’è da spaventarsi, il nostro amico così facendo, sta controllando in modo autonomo la sua temperatura corporea.

Ogni cane, durante l’estate ha bisogno di una buona quantità di acqua fresca, che andrebbe cambiata di sovente, per mantenere così una temperatura idonea. Questa è una semplicissima ma basilare regola, anche se non si possiede un cane proprio si potrebbe offrire ai tanti randagi una ciotola d’acqua, posta magari fuori dalla porta.

Se il cane vive in giardino, è opportuno assicurarsi che durante le ore più calde della giornata, possa avere a sua disposizione almeno un posto all’ombra e mediamente ventilato.
Sarebbe anche opportuno, mettere a disposizione del nostro amico una tinozza d’acqua molto ampia, così che se ne sentisse il bisogno, potrebbe immergersi, di sua volontà, refrigerando tutto il corpo.

E’ molto importante accorciare il pelo del cane, se è a pelo lungo, facendo però attenzione a non esporre la pelle al diretto contatto del sole, sarebbe opportuno, mantenere il suo manto lungo almeno un centimetro. La cute del cane infatti, è molto sensibile alla luce del sole, e tosandolo completamente non gli procureremo alcun beneficio, anzi, aumenterebbe solo la sua temperatura corporea.

Se il cane vive in casa, quando ci si accorge che per lui il caldo è eccessivo, si potrebbe utilizzare un normale ventilatore sotto il quale il cane possa giacere, tranquillo e fresco. E magari portarlo al parco nelle ore meno calde, all’imbrunire, in modo che la passeggiata per lui non diventi un dramma, ma una piacevole attività da condividere con il suo padrone.

Il cibo di norma dovrebbe essere ricco di sali minerali e di acqua, in estate, è infatti sconsigliato nutrirlo nelle ore calde con cibi secchi, come i croccantini.
Si potrebbe variare la dieta, con frutta fresca, ma assolutamente non fredda, perchè si potrebbe così danneggiare il suo apparato digerente che di norma è molto sensibile.

Le regole quindi sono poche, ma efficaci: cibi facilmente digeribili e tanta acqua, assicureranno una splendida estate anche al vostro cane.