Andare dal veterinario è una cosa che spesso al cane proprio non piace, e per il padrone può diventare un problema: per questo bisogna seguire alcuni passaggi per poter far sì che il proprio cucciolo vada più o meno “volentieri” dal suo veterinario.

 

Cuccioli e veterinari

Per evitare che il cane faccia sempre i capricci quando deve andare dal veterinario bisogna cercare di abituarlo fin da cucciolo alla presenza di questa figura.
La prima cosa da fare per evitare che il cucciolo pianga o si lamenti eccessivamente è quella di cercare di far conoscere il veterinario al proprio animale: non è sempre semplice, ma facendo incontrare i due, possibilmente fuori dall’ambulatorio, si creerà una sorta di rapporto di fiducia grazie al quale il cucciolo, quando dovrà esser portato dal suo veterinario, si sentirà tranquillo.
Altro piccolo comportamento che bisogna cercare di mettere in pratica è quello di evitare di coccolare troppo il nostro amico a quattro zampe nell’ambulatorio: gli altri cani presenti, spesso agitati e nervosi per la visita, possono trasmettere la tensione anche al nostro cucciolo, e accarezzarlo non farebbe altro che aumentare il suo stato di stress. Proprio per questo motivo, troppe coccole non sono consigliate in quel momento, ma una carezza di tanto in tanto potrebbe essere la soluzione migliore da adottare.
Infine, un ulteriore comportamento da evitare è quello di spaventarsi quando il veterinario usa i suoi attrezzi, come, ad esempio, le siringhe: questo perché il cane potrebbe percepire la paura del padrone, e di conseguenza agitarsi anche lui.

 

Cani adulti e veterinari

Esistono  una serie di comportamenti utili anche per portare i cani adulti dal veterinario, che devono essere sempre messi in pratica: il primo di questi consiste nel portare a passeggio il cane  prima della visita, in maniera tale che si stanchi e di conseguenza non si scateni nervosamente nell’ambulatorio, o magari faccia lì i suoi bisogni.
Altra mossa utile è controllare se siano presenti altri cani nella sala d’aspetto: meglio evitare se possibile che il proprio amico possa litigare con gli altri, dando disturbo non soltanto a coloro che stanno aspettando ma anche ai medici stessi.
Da ricordarsi ovviamente di avvertire il veterinario se il cane è aggressivo e morde: in questo modo si eviteranno situazioni spiacevoli, e lo stesso veterinario prenderà le precauzioni necessarie prima di visitare il cane adulto.