Prima di parlarvi di come ci si deve comportare e delle tecniche da adottare per lavare il proprio cane, vorrei darvi un consiglio: non lavate spesso il vostro amico a quattro zampe, è sufficiente un bagno ogni due mesi circa o quando l’animale ne presenti una reale necessità.

Nella fase precedente il bagno di Fido prepariamoci tutto l’occorrente per la toelettatura, in modo tale da tenere quel che ci serve a portata di mano e non doverci spostare quando abbiamo già bagnato il cane. Quindi spazio a: shampoo, asciugamano, pettine o spazzola, un batuffolo di cotone. Se vi state domandando quale sia la funzione del batuffolo di cotone, vi anticipo che è necessario per proteggere le orecchie del cane da eventuali infiltrazioni d’acqua. Il vostro cane non è di piccola taglia? Chiedete a una terza persona di aiutarvi, potreste averne bisogno soprattutto se l’animale non ha ancora familiarità con acqua e shampoo.

Dove fare il bagno al nostro amico peloso? Le soluzioni sono diverse: vasca da bagno, doccia, tinozza, in giardino. La vasca da bagno è certamente comoda ma attenzione all’insidia del fondo scivoloso pertanto posizionate un tappetino antiscivolo per evitare piacevoli inconvenienti. Si all’utilizzo della doccia ma con l’ausilio di una tinozza. Il giardino e altri spazi aperti sono adatti solo durante la bella stagione.

E’ ora del bagno! Tranquillizziamo il nostro cane, spazzoliamo il pelo per rimuovere eventuali nodi e sistemiamo due batuffolini di cotone all’interno delle orecchie ma senza spingere in profondità. Dopo aver testato la temperatura dell’acqua, iniziamo a bagnare il nostro amico procedendo dal basso verso l’alto ossia: fondo schiena, zampe, petto e per ultima la testa. Quando il cane è bagnato, procediamo a insaponarlo seguendo lo schema precedente (schiena, zampe, petto, testa). Usiamo uno shampoo specifico che rispetti il ph della sua pelle e prestiamo la massima attenzione agli occhi e alle orecchie. Dopo aver frizionato lo shampoo, risciacquiamo accuratamente procedendo dalla testa verso il fondo schiena. Finito il risciacquo, avvolgiamo il cane nell’asciugamano e tamponiamo.