Hai un cane che adori ma che abbaia troppo, ma proprio troppo?

collare-15

C’è chi ha messo a punto dei collari speciali per controllare l’abbaiare eccessivo o indesiderato.

Ce ne sono di diversi tipi. I migliori hanno dei dispostivi sia a vibrazione sia a suono che indentificano la vibrazione nella gola del cane quando sta per abbaiare e sono in grado di differenziare i suoni normali dall’abbaio. Quando entrambi tipi di sensori riconoscono un abbaio, reagiscono dando al cane degli impulsi negativi. Evitate i collari che hanno solo un dei due tipi di sensori (o vibrazione o suono), perché possono erroneamente intercettare dei suoni esterni.

La funzione di questi collari è di interrompere l’abbaiamento e scoraggia il cane dall’abbaiare in quel contesto o situazione. Può essere impiegato solo in casa, ad esempio, perché impari a non abbaiare ogni volta che suona il campanello, e poi levato negli altri contesti.

I tipi di colIare anti-abbaio

I tipi principali di collare anti abbaio sono:

Collare anti-abbaio ad ultrasuoni: Quando il cane abbaia, il collare ad ultrasuoni lo interrompe emettendo un suono ad alta frequenza che non piace al cane. Gli fanno male le orecchie ogni volta che abbaia. È sicuro per gli umani che non possono sentire gli ultrasuoni. Viene descritto come meno efficace del collare a spray.

Collare anti-abbaio a spray: l’abbaiare provoca l’emissione di una raffica di citronella o di un getto d’aria che dà fastidio al cane. La scorta di citronella deve essere periodicamente sostituita. È perciò più efficace de collare ad ultrasuoni ma meno economico.

Collare a scossa:  eroga una scossa elettrica al cane quando abbaia. Funziona sia sui cani piccoli che su quelli di grossa taglia. È il collare più contestato. In Italia, la Corte di Cassazione ha equiparato l’utilizzo di questo tipo di collare a maltrattamento, vietandone l’uso.

 Come funzionano

L’intento di questo genere di collari, che rientrano nella categoria dei collari aversivi o da addestramento, è quello di inibire, correggere o punire comportamenti esuberanti considerati inaccettabili.

Applicano metodi basati sul disturbo fisico o addirittura il dolore per insegnare al cane cosa non fare: sopprimono il comportamento non desiderato, ma non insegnano il comportamento appropriato.

Un addestramento efficace che promuove il comportamento positivo appropriato è sicuramente una scelta migliore.

Se proprio dovete usare questi metodi punitivi, almeno accompagnateli con un incoraggiamento: quando non abbaia al campanello a causa di una scarica di citronella, complimentatelo dicendogli, “Bravo, ottimo, buon lavoro! Siccome sei stato bravo, eccoti un premio” per fargli capire qual è il comportamento appropriato in quel contesto, senza punirlo lasciando a lui o lei il compito di capire cosa gli si richieda.

Nessuno di questi collari affronta la causa principale dell’abbaiare. I cani possono abbaiare per diversi motivi, come la paura o il comportamento territoriale. Anche se alcuni collari possono ridurre l’abbaiare, non riducono lo stress che porta un cane ad abbaiare.

Leggi l’articolo di approfondimento:

I cani non abbaiano senza motivo. Abbiano principalmente per questi motivi