Ikea ha deciso di lanciare un progetto per aiutare i cani senza casa a trovare una famiglia che li voglia adottare.
È “Home for Hope” il nome della campagna, per la quale la più famosa azienda produttrice di mobili della Svezia ha collaborato con le associazioni Animal Lovers League Shelter e Save Our Street Dogs.

home for hope

Alla base del progetto c’è la volontà di dare maggiore voce agli annunci dei cani senza casa, dato che i canili rifugio dove si trovano attualmente hanno scarsa visibilità ,e di conseguenza, le possibilità di adozione di questi pets sono scarse.
Sul sito di Home for Hope si legge infatti: “Con un budget limitato, la maggior parte dei rifugi per animali può permettersi di lanciare i propri annunci solo utilizzando i social media. Il problema è che i followers sono solo amanti degli animali e la maggior parte di questi già possiede animali domestici. Quindi i tassi di adozione sono bassi”. (Noi di Petsparadise lo sappiamo e per questo abbiamo creato la sezione Adozioni)

home for hope cani senza c
Alcuni cani di Home for Hope

 

Ikea ha deciso quindi di mettere a disposizione i propri strumenti di marketing per fare in modo che gli annunci di questi cani possano essere ascoltati da sempre più persone, e che gli amici pelosi possano trovare una casa.
Ai cani inclusi sono state scattate una serie di foto ed è stato girato per ognuno di loro un breve video. Inoltre è stato creato un sito web dedicato nel quale è possibile visionare gli annunci.
Ikea, oltre alla parte online del progetto, ha disposto delle foto dei cani in alcuni ambienti dei suoi showroom e creato dei cartoncini con dei codici a barre: ogni cartoncino è dedicato ad un animale e dunque basterà che il cliente (e forse futuro padrone) passi sotto lo scanner il cartoncino dell’animale scelto per registare la sua candidatura per l’adozione.

home for hope ikea
Il cartellino di un cane senza casa in un negozio Ikea

La speranza è che il progetto Home for Hope, attualmente attivo solo negli USA, possa avere un futuro anche in Italia, dove di certo c’è un elevato numero di cani senza casa.

 

Samuele Tramontano