È scoppiata una rivolta contro l’assessore comunale di Imola che ha affermato che i cani “in esubero” sono da abbattere.

golden retrieverRomagnanoi.it riferisce che durante il consiglio comunale di Imola dell’8 luglio scorso, il Movimento 5 Stelle aveva presentato una mozione in cui si proponeva di elargire incentivi alle persone che decidono per l’adozione di un cane dal canile.

Ecco come ha risposto l’assessore alla Gestione economica, Antonio De Marco: “Premesso che i cani in esubero si abbattono dopo un periodo di tempo che sono nel canile, faccio fatica a pensare di dare un contributo a chi si prende un cane”.

Le parole dell’assessore hanno offeso la sensibilità degli amanti degli animali.

“Il presidente della Giunta regionale richiami a più miti consigli l’assessore alla gestione economica del Comune di Imola e disponga un’immediata verifica delle gestione del canile comunale”, chiede il consigliere regionale imolese della Lega Nord Daniele Marchetti.