Abbiamo già avuto modo di vedere i benefici che possono apportare gli animali ai detenuti nel percorso di recupero e riabilitazione all’interno del carcere: le testimonianze del carcere di Bollate sono state molto significative a riguardo.

candido-1

Brean Cunningham and Douglas Seirup stavano pensando di girare un documentario che mostrasse gli effetti positivi che i cani possono avere sugli esseri umani che stanno scontando una pena, quando si sono imbattuti nel programma della Don’t Throw Us Away  volto proprio a far interagire detenuti e quattro zampe randagi e abbandonati bisognosi anch’essi di formazione e riabilitazione.

 

Cunningham e Seirup si sono così recati nel carcere del Massachusetts con telecamere e troupe per filmare i rapporti in via di sviluppo tra i cani da addestrare per il salvataggio, ancora spaventati e i detenuti che che si sono presi cura di loro. Quasi cinque anni dopo, il loro documentario, Dogs on the Inside, è pronto per uscire nelle sale il 10 febbraio, a meno di un anno dalle anteprime nei maggiori festival cinematografici degli Stati Uniti.

 

Eccone un piccolo assaggio nel trailer ufficiale.

 

 

 

Roberta Ravelli