Il carattere curioso e giocherellone degli amici a quattro zampe abituati a vivere in casa può esporli ad alcuni pericoli nascosti proprio tra le mura domestiche. Prestando però le dovute attenzioni si può rendere lo spazio in cui vivono i pets privo di rischi.

Per quanto riguarda gli alimenti pericolosi per gli animali domestici, è necessario prestare particolare attenzione ai dolci ed a tutti i tipi di caramelle o gomme da masticare contenenti xilitolo che può causare nei pets ipoglicemia ed insufficienza epatica.

Anche il cioccolato è dannoso per la salute degli amici pelosi: la teobromina, contenuta proprio nel cioccolato, soprattutto se fondente, può rivelarsi fatale per i cani e per molti altri animali, provocando loro convulsioni, vomito, diarrea e problemi cardiocircolatori. Frutta come uva ed uvetta possono determinare invece insufficienza renale nei cani (bastano 6-7 acini).

 

Tra le piante più letali per gli animali domestici vi sono i gigli e le stelle di Natale. I primi, in particolare, sono dannosi per i gatti: una volta ingeriti procurano ai mici vomito, letargia, perdita di appetito ed infine insufficienza renale. La stella di Natale è pericolosa sia per Micio che per Fido: se ingerita può dare origine a numerosi problemi e malesseri nel pet, tra cui forte mal di stomaco e vomito.

Altre piante da tenere alla larga dagli animali domestici sono: le cycas o palme da sago, l’oleandro, i bulbi di tulipano, le azalee, i rododendri, i tassi e l’edera.

 

Anche le decorazioni di Natale di Pasqua o di una qualsiasi altra festa possono costituire dei pericoli per cani e gatti, soprattutto perché si tratta di ornamenti colorati, brillanti ed insoliti che attirano indubbiamente l’attenzione degli animali. Oggetti come ghirlande, palline di Natale, palloncini e nastri, se vengono mordicchiati ed ingeriti possono indurre il soffocamento o danneggiare l’intestino dell’amico peloso.

 

Proprio come per gli esseri umani, anche per gli animali i detergenti, i pesticidi, i farmaci ed i prodotti per l’igiene personale costituiscono un vero pericolo se ingeriti o inalati. L’ammoniaca contenuta in molti prodotti per la casa, per esempio, può provocare problemi agli occhi, all’apparato respiratorio e se ingerita, può perforare l’intestino. La candeggina può indurre vomito e provocare ustioni ed irritazioni gastriche.

 

Questi sono solo alcuni dei pericoli presenti in casa e dannosi per gli animali domestici: per tenere i nostri amici a quattro zampe lontani da essi è bene informarsi ed operare in termini di prevenzione, mettendo la casa in sicurezza per loro.