L’allarme è stato lanciato dall’Università di Bristol: se vedete il cane ansioso o aggressivo potrebbe essere una mancanza di gioco.

cane vuole giocare

L’importanza dei momenti di divertimento insieme sono spesso un sollievo per il padrone ma sono fondamentali per la salute psico-fisica dell’amico a quattro zampe. È infatti scientificamente provato che il gioco per i cani rappresenti uno stimolo intellettuale fondamentale e siano un allenamento per il loro fisico. Ciò che emerge dallo studio dei ricercatori dell’università inglese è invece che potrebbe esserci una correlazione tra la mancanza di momenti ludici del pet ed un suo stato di ansia e aggressività.

 

Per lo studio sono stati interrogati 4.000 padroni, ai quali è stato somministrato un questionario. Solo un proprietario ogni cinque gioca con il proprio cane almeno 6 volte al giorno; la metà ci gioca per tre volte mentre il 10% solo una volta.
Eppure bisogna giocarci il più possibile, dato che i ricercatori hanno riscontrato stati di ansia e aggressività (come nervosismo, attacchi ad altri animali o disobbedienza) proprio nei cani dei padroni che dedicano meno tempo al divertimento con il proprio pet.

 

D’altronde, come ha sottolineato Mark Evans, ex veterinario capo per la RSPCA, i cani sono uno dei pochi animali a giocare anche in età adulta. Non solo: Emily Blackwell, ricercatrice che ha condotto l’analisi, ha spiegato come i cani amano talmente giocare da usare una “strategia”, ossia fare in modo con il loro comportamento di “allungare i tempi” del gioco per fare in modo che quel momento con il padrone duri il più a lungo possibile.

Cane gioca con palina da tennis

I giochi preferiti? Palle da tennis, oggetti di gomma, corde da tirare e giochi rumorosi. Tutti piccoli regali che si possono condividere con il cane per evitargli ansia e nervosismo. Divertirsi fa bene a lui e a noi.

 

Samuele Tramontano