Non è una novità: gli animali sono di grande aiuto quando si tratta di aiutare l’essere umano, soprattutto quando si deve trovare il modo di affrontare qualche situazione fisica o psicologica particolarmente difficile.

nb1

I cani in particolare sono stati più volte in grado di dare un contributo concreto di fronte a malattie invalidanti come cecità e sordità e recentemente è venuta anche alla luce la loro capacità di fiutare la presenza di un tumore o del diabete.

 

E dato che le capacità diagnostiche di questi amici a quattro zampe sono davvero impressionanti, in una scuola degli Stati Uniti per bambini con problemi di autismo, disagi psichici o gravi disturbi dell’apprendimento, è stato “assunto” un cane davvero speciale: Cali ricopre, infatti, il ruolo di “psicologo” ed è diventato parte integrante dello staff, fondamentale nel percorso di assistenza. Il compito di questo bellissimo Rhodesian ridgeback? Accogliere ogni mattina gli 85 bambini che frequentano l’istituto Calais di Whippany nel New Jersey annusandoli.

 

Cali è in grado di riconoscere l’odore del cortisolo, un ormone legato agli stati di stress e in questo modo riesce a fiutare se il bambino è a disagio e gli operatori riescono a prevenire una crisi. Grazie al suo aiuto si evitano ben sei crisi al giorno!

E grazie a questi ottimi risultati la scuola ha deciso di prendere un nuovo componente a quattro zampe il prossimo anno: un beagle sta infatti eseguendo l’addestramento per aiutare i bambini a migliorarsi nella lettura.

 

Roberta Ravelli