Sono cresciute in maniera esponenziale le richieste di prescrizioni di antidepressivi per cani.

antidepressivi per cane
antidepressivi per cane

È ciò che sta avvenendo in Gran Bretagna, secondo quanto riportato dall’Ordine dei veterinari del Regno Unito.
L’80% circa dei cani di casa soffrirebbe di disturbi comportamentali a causa della solitudine che vivrebbero rimanendo tante ore tra le mura domestiche, mentre il padrone è a lavoro. Di conseguenza provano ansia e depressione; e quindi i proprietari stanno ricorrendo ai medicinali per aiutare i quattrozampe a ritrovare la tranquillità.
«Stiamo vedendo sempre più animali aggressivi, impauriti senza motivo, anche se io e i miei colleghi facciamo di tutto per metterli a loro agio quando li visitiamo – ha spiegato Andrew Knight, docente di benessere animale presso l’Università di Winchester -. Invece di calmarli o sedarli con prodotti farmaceutici, è arrivato il momento di dare loro le cure e attenzioni che meritano. Solo allora avremo davvero il diritto di definirci una nazione amante degli animali».

Un trend che però preoccupa gli stessi medici veterinari che, in un comunicato ufficiale, hanno spiegato che è necessario «dare più compagnia ed affetto ai loro amici a quattro zampe invece di pillole e sciroppi. Costa meno e funziona meglio».