Chi l’avrebbe mai detto?

Anche nel mondo dei pets sono presenti superstizioni e strane credenze.

I veri amanti del mondo animale sanno che l’esistenza di un cucciolo può solo portare serenità e positività; tuttavia, persino ai giorni nostri e immotivatamente, la presenza di alcuni animali è ritenuta un cattivo presagio, mentre altri sono considerati veri e propri simboli di buon auspicio.

 

Ecco qua di seguito 4 esempi riguardanti le bizzarre e, talvolta sciocche, superstizioni che li vedono protagonisti:

 

 1. Il gatto nell’antichità era adorato e considerato dal popolo egiziano come un dio, tanto che, in caso di morte, il suo corpo veniva imbalsamato e sepolto in un tempio.

Nel Medioevo, invece, i felini furono identificati come demoni dai poteri malefici e pertanto perseguitati. Nel 1233 le cose non migliorarono e Papa Gregorio IX emanò la bolla “Vox in rama”, secondo la quale tutti i gatti, ma in particolar modo quelli neri, dovevano essere sterminati.

Successivamente queste credenze furono abbandonate, ma ancora oggi i più superstiziosi ritengono che il gatto nero porti sfortuna.

 

2.  A proposito dei cani, invece, si ritiene che sentire l’ululato di un cane sia un cattivo presagio e che invece possederne uno di colore nero aiuti a proteggersi da maledizioni, diavoli e streghe.

Nell’antica Grecia si pensava, inoltre, che una leccata di questo amico a quattro zampe allungasse la vita.

 

3. Riguardo al coniglio, vi sono molte superstizioni. Secondo la mitologia cinese questo animale è simbolo di longevità, poichè è presente sulla terra da milioni di anni. Gli abitanti dell’isola di Portland, nel Dorset, credono,invece, che porti sfortuna e i cavatori sono disposti a prendersi un giorno di riposo, nell’eventualità che ne incontrino uno, mentre stanno andando al lavoro. Gli abitanti di queste zone sono talmente tanto superstiziosi che non pronunciano mai la parola “coniglio”. Un’altra curiosità riguarda la zampa dell’animale che in alcuni luoghi è reputata un vero e proprio amuleto portafortuna capace di allontanare gli spiriti maligni.
In alcuni paesi,come negli USA, il piede del coniglio è addirittura oggetto di commercio.

 

4.volatili, secondo le credenze popolari, sono portatori di presagi.
Nell’antica Grecia esisteva addirittura una scienza che studiava il rapporto tra la vita umana e il volo degli uccelli, mentre, stando a una superstizione scozzese, la morte di uno di questi esemplari in gabbia è di cattivo auspicio per i rapporti coniugali.

 

Alessandra Bottaini