L’irriverente pop star americana, Miley Cyrus torna a far parlare di sé, stavolta però per l’amore e la mancanza del cane Floyd, scomparso recentemente (come raccontato in “Addio al Cane di Miley Cyrus”).

Sin dai suoi esordi in “Hannah Montana”, la giovanissima Miley si è impegnata a favore dei cani più sfortunati, accogliendoli nella sua casa. Floyd è stata la prima cagnolina adottata da Miley (era il 2012). Poche settimane fa, purtroppo, la dipartita dell’amato pet.

 

Miley Cyrus ha voluto ricordate il suo amato cane Floyd con una statua alta diciotto metri, mostrata sul palcoscenico del Barclays Center di Brooklyn, nel concerto che ha eseguito ad inizio aprile.

La cantante ha condiviso il suo profondo dolore con i suoi sostenitori.
Mentre si esibiva, cantando il brano “Can’t Be Tamed”, Miley è apparsa visibilmente sofferente e, pensando al suo amato amico Floyd, è scoppiata a piangere.

Samuele Tramontano