Chiunque  ami gli animali, domestici o selvatici essi siano, non può restare indifferente dinanzi al vortice di crudeltà che li circonda.

In un periodo di 56 giorni LAV (Lega Anti Vivisezione), in collaborazione con Polizia Stradale e Animal’s Angels, ha controllato oltre 650 veicoli che trasportavano animali.

Il riscontro è stato davvero tremendo: 8 controlli su 10 hanno svelato irregolarità, per un totale di 534 violazioni contestate con sanzioni pari a 345mila euro.

 

In Italia ogni anno  vengono trasportati  500 milioni di animali, 5 milioni dei quali affrontano distanze incredibili sottoposti a viaggi che durano diversi giorni, in condizioni drammatiche, in spazi angusti con temperature che d’estate superano i 40° C, a volte senza soste o cibo e acqua  adeguati.

Una situazione che spesso degenera nella morte prematura di tanti animali, quasi sempre purtroppo dopo una terribile agonia.

 

Per combattere questa agghiacciante condotta è nata dal dicembre del 2012 una task force che, per una settimana al mese, vede impegnata la LAV insieme all’Associazione Animal’s Angels, al fianco della Polizia stradale, prima nella formazione di agenti – 5.000 professionisti formati con più di 100 giornate in aula – e poi con i controlli su strada.

 

Per questa occasione LAV ha creato anche un videoclip “Diario di Viaggio” (clicca per guardare il video) per sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica attraverso la terribile forza delle immagini girate.