A Massa Carrara è stato inaugurato un nuovo servizio che renderà felice i tanti animalisti italiani. Si chiama Pimpa e non è altro che il primo ed unico servizio di soccorso e trasporto per la cura degli animali, di qualsiasi tipo e di qualsiasi taglia. Un servizio attivo da domenica dieci febbraio, sulla riviera della Versilia, che è già riuscito ad intervenire in alcune circostanze, ad esempio durante le intense piogge di questa settimana che hanno caratterizzato Marina di Carrara. A beneficiare del nuovo servizio sanitario veterinario sono state le unità cinofile del corpo della Guardia di Finanza.

E’ molto simile ad una comune ambulanza: ha un sistema di segnalazione acustico e luminoso tradizionale, ovvero sirena e lampeggiante. Tuttavia al proprio interno è stata allestita un vero e proprio kit di emergenza per gli animali. Il personale soccorritore è pronto ad affrontare qualsiasi tipo di emergenza, grazie ad una qualificazione specifica e professionalizzante. Al momento la Pimpa serve soltanto le cliniche veterinarie aperte ventiquattro ore al giorno, ma la Croce Oro sta lavorando per potenziare il servizio e stipulare nuove convenzioni con i maggiori ambulatori veterinari della città. Il Vicepresidente di Croce Oro, Marco Mosti, ha sottolineato che il servizio permetterà anche alla cittadinanza di avere un riferimento non solo per la cura degli animali domestici, ma anche eventualmente della fauna selvatica. Il nome di questa vettura è nato grazie all’idea di una volontaria, che ha preso spunto dal famosissimo fumetto e cartone animato.

I volontari hanno inoltre sottolineato che dare un nome ed una cromatura alla vettura è un modo per rendere più gradevole, anche ai più piccini, l’idea di una servizio di soccorso. In questo modo non sta passando effettivamente l’ambulanza, ma la Pimpa, colorata, gradevole e funzionale, così da non creare nemmeno spavento o apprensione. La Pimpa è così disponibile ad intervenire, basta chiamare il numero 0585625410 e resta operativa fino alle ore 20. Con nuovi potenziamenti, soprattutto nel personale volontario e con nuove risorse, l’obiettivo è quello di poter garantire anche ai nostri amici a quattro zampe un servizio sanitario attivo tutto il giorno.