Il Comando Regionale Veneto del Corpo forestale dello Stato ha sequestrato pelli appartenenti a specie protette nelle ditte di commercializzazione e trasformazione di pellami site nella zona della riviera del Brenta.

pelle-di-animali-protetti-1Due titolari delle aziende sono stati denunciati per illecita detenzione di pelli di specie protette dalla Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione.

Nella prima ditta sono stati sequestrati, in quanto privi di documentazioni attestanti la legittima provenienza, oltre 80 chilogrammi di pellami tra pelli intere di lucertola, varano e ben 129 pelli intere di alligatori e coccodrilli.

Nella seconda ditta sono state invece sequestrate 64 pelli di pitone intere o ritagliate e una pelle integra di coccodrillo.

pelle-di-animali-protettiLa Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione è nata dall’esigenza di controllare il commercio degli animali e delle piante (vivi, morti o parti e prodotti derivati), in quanto lo sfruttamento commerciale è, oltre alla distruzione degli ambienti naturali nei quali queste specie vivono, una delle principali cause della loro rarefazione o estinzione.