Per gli italiani gli animali domestici fanno stare davvero bene: ecco perché molti li possiedono ed in tantissimi hanno intenzione di adottarne presto uno nella loro casa. Lo confermano i risultati dell’ultima indagine Gfk Eurisko, contenuta nel Rapporto Assalco e presentata dal dott. Giuseppe Minoia nel corso dello Zoomark 2013.

 

Dall’indagine emerge come addirittura più del 90% dei proprietari e più dell’80% dell’opinione pubblica attribuisca benefici reali alla presenza degli animali da compagnia. In particolare, dato a dir poco eclatante, il 55% degli italiani ed il 75% dei proprietari è addirittura convinto che, in particolare, cani e gatti “contribuiscano a tenere unita la famiglia”. Gli italiani amano i propri animali e per loro sono disposti a spendere ogni cifra: ben il 59% dei proprietari ha dichiarato di non badare a spese per i propri pets, mentre solo il 21% dei proprietari di animali dichiara di cercare di ridurre le spese. Inoltre, il 55% afferma che non è disposto a rinunciare agli alimenti migliori per il proprio animale, consapevole dell’importanza di una corretta alimentazione per il suo benessere.

 

Un altro dato davvero incredibile, che la ricerca ci fornisce, riguarda il desiderio di avere animali da compagnia da parte di chi non ne ha: il 55% vorrebbe avere un pet in casa e addirittura il 20% sta pensando di adottarne uno nei prossimi mesi.

 

Attualmente oltre il 55% degli italiani vive con un animale (Rapporto Eurispes). In prevalenza si tratta di cani e gatti (rispettivamente 55% e 49%), ma sono diffusi anche pesci, uccellini, roditori e altri piccoli animali. Euromonitor stima una popolazione animale in Italia di circa 7 milioni di cani e 7 milioni e mezzo di gatti, a cui si aggiungono 1,8 milioni di piccoli mammiferi, come conigli e roditori, quasi 1,4 milioni di rettili, come tartarughe, iguane e serpenti, e ben 13 milioni di uccellini e 30 di pesci.