Emma Clark, una donna inglese che ha lasciato dieci animali a morire di fame e sette è stata condannata da un tribunale a quattro mesi e mezzo di carcere per violenze sugli animali.

Emma-Clark1-BBCGli ispettori della protezione animali hanno trovato le carcasse in decomposizione o mummificate di una decina di animali nella casa di Emma a Melton Mowbray, nel Leicestershire.

Emma ha lasciato morire tre cani, due gatti, due conigli, due serpenti e una lucertola rinchiusi in gabbie, senza cibo né acqua.

Gli ispettori sono andati a fare il controllo dopo una segnalazione e quando sono arrivati, non potevano credere a quello che hanno visto. A parte la puzza tremenda, gli animali giacevano nelle gabbie o sui pavimenti della casa.

Al momento del ritrovo, alcuni degli animali erano morti da cinque mesi.

Emma è stata condannata a quattro mesi in prigione con il divieto di possedere animali per tutta la vita.