In Germania nel corso dei prossimi anni sarà costruita una serie di ponti in tutto il Paese riservati esclusivamente all’attraversamento delle strade da parte degli animali. Verranno pertanto multate tutte le persone che utilizzeranno questi passaggi dedicati alla fauna locale con una ammenda di 35 euro.

 

Il primo ponte è già stato costruito e si trova nei pressi della città di Schermbeck. Prima di realizzare questa struttura lo Stato tedesco ha promosso una campagna di sensibilizzazione molto pervasiva; parte del denaro adoperato per la sua realizzazione è stato raccolto grazie a Gerhard Klesen, cioè l’uomo della forestale investito di tale incarico dall’associazione Ruhr Regional.

Le strade e le barriere costruite dall’uomo negli ultimi decenni impediscono o limitano in maniera sensibile gli spostamenti naturali della fauna, aumentando esponenzialmente il livello di stress negli animali, il quale può essere causa di malattie e, in casi estremi, del loro decesso.

Studi di settore hanno messo in evidenza come animali selvatici iniziano, a circa un anno di distanza dalla loro realizzazione, a fidarsi e ad adoperare queste strutture a loro dedicate.

Sul ponte di Schermbeck, a poche ore dalla sua inaugurazione, è stato avvistato un cinghiale che sospettoso si apprestava ad attraversarlo. Dopo il mammifero grassottello dal pelo ispido, anche altri animali di varie dimensioni si sono fatti coraggio e lo hanno percorso senza troppi timori.

 

Si auspica che altri stati seguano l’esempio dato dal governo della cancelliera Merkel e decidano di intraprendere al più presto la costruzione di passaggi dedicati solamente agli animali,  per favorirne gli spostamenti e le migrazioni in piena sicurezza.