A Novara già da cinque anni nelle scuole primarie viene promosso un percorso di sensibilizzazione per insegnare il rispetto degli animali. Anche quest’anno le Guardie Zoofile ce la mettono tutta per coinvolgere bambini e docenti in questo percorso formativo.

A incentivare questa campagna di sensibilizzazione è stata sicuramente la legge del 20 luglio 2004, n.189 che decreta il divieto di maltrattamento sugli animali.
Le Guardie Zoofile svolgono un’ attività di vigilanza per difendere la tutela dell’ambiente e la protezione degli animali.

Gli alunni sono guidati attraverso un vero e proprio percorso educativo che insegni loro ad avere un giusto e rispettoso rapporto con gli animali. I bambini si ritrovano a confrontarsi non solo con gli animali domestici a loro più noti, ma anche con quelli selvatici e quindi meno convenzionali.

Numerosi sono i testi, immagini e filmati che accompagnano le animate discussioni durante le lezioni. Ma non è tutto, infatti, a coinvolgere ancora di più i bambini ed avvicinarli alla natura è il contatto diretto con animali portati a lezione dalle Guardie Zoofile. In tal modo gli alunni non sono solo istruiti teoricamente ma acquisiscono anche abilità pratiche.

Gli alunni hanno sempre mostrato entusiasmo e curiosità partecipando assiduamente alle lezioni. Numerose sono state le discussioni e le domande seguite dai chiarimenti degli addetti ai lavori. Ai bambini viene insegnato il giusto comportamento per poter accudire un animale domestico, stimolando il senso di responsabilità e cura verso l’animale. Spesso, infatti, i bambini inizialmente prestano molta cura all’animale ma, con il passare del tempo, tendono ad abbandonarlo. Bisogna quindi insegnare loro il modo giusto per relazionarsi con un altro piccolo essere vivente.

Gli alunni della scuola primaria di Novara hanno svolto davvero un lavoro eccezionale, ma anche il corpo docente è stato fondamentale per aver collaborato alla gestione delle attività. L’impegno e l’entusiasmo degli alunni è stato premiato con le tessere di “Piccola Guardia” insieme a tanto altro materiale informativo.

Per Emanuela Zonca, Presidente dell’Associazione, l’obiettivo primario è stato quello di far comprendere ai ragazzi l’importanza del rispetto degli animali e dell’ambiente.
Gli animali non sono giocattoli, hanno delle emozioni, sono esseri viventi proprio come noi e vanno rispettati, curati e amati.