Il tuo pet è il più bello del mondo? Dimostralo ed aiuta così i gatti senza casa!

È questo lo scopo alla base del primo concorso fotografico dell’Associazione Gli Amici della Bogaia Onlus. Il gattile di Prato, la cui affidabilità è comprovata anche dalla partecipazione alla campagna “IO NON TI ABBANDONO” di Petsparadise,  è presente senza sosta nell’assistenza di decine e decine di gatti in difficoltà.

 

L’impegno prodigato dalle volontarie toscane è sempre scrupoloso nelle situazioni di emergenza e generoso nell’offerta di ospitalità e soccorso. Il concorso fotografico lanciato dal gattile rifugio è quindi l’occasione non solo per dare una mano concreta a questa struttura,  ma anche per celebrare il proprio pet.

Il meccanismo del concorso è semplice: basta inviare all’indirizzo [email protected], la domanda (qui scaricabile) ed una foto del proprio amico animale.

Sono state stabilite 4 categorie di partecipazione:

 

  • Simpatia: momenti buffi, divertenti, sereni e di condivisione con i propri animali
  • Emozioni: l’affetto per i propri animali espresso in un’immagine
  • Simbiosi:  umani e animali, così amici da assomigliarsi
  • In viaggio: scatti fotografici dei propri animali durante il viaggio verso le località di vacanza

 

Ciascun concorrente può partecipare con un massimo di n. 2 foto che possono far parte della stessa categoria o di categorie diverse. È possibile inviare le foto del proprio pet entro e non oltre il 30 marzo. Dopodiché gli scatti saranno pubblicati  sulla pagina Facebook dell’Oasi La Bogaia e saranno dichiarati vincenti i più cliccati nelle diverse categorie. Le immagini dei vincitori del concorso saranno riprodotte anche  su tela.

La quota di partecipazione è di 10 euro + contributo economico di euro 2 per la stampa di ciascuna foto inviata. Tutto il ricavato sarà utilizzato per la cura degli ospiti dell’Oasi Felina La Bogaia.

 

“Abbiamo tanta passione ma attraversiamo spesso momenti di difficoltà – spiega Serena Gori, una delle volontarie de La Bogaia di Prato –. Oltre ad avere sempre tanti gatti che cercano una casa, e che spesso non sono adottati perchè non sono subito belli e profumati come quelli da allevamento, ora viviamo anche una situazione critica perchè alcune volontarie hanno avuto problemi personali e quindi non possono più aiutare in gattile.  Abbiamo bisogno di una mano”. Anzi, di una foto: basta davvero poco!