Halloween è una festività, originaria degli Stati Uniti, che negli ultimi decenni sta sempre più prendendo piede nel nostro paese, con feste, eventi e scherzi organizzati sia dai bambini e sia dagli adulti. La notte del 31 ottobre può però nascondere delle insidie, che possono minare la salute degli amici a quattro zampe. Ecco le misure per scongiurare i pericoli ai pets nella notte delle streghe.

 

Fare attenzione ai dolci e alle caramelle che circolano durante i festeggiamenti: qualche ospite, pensando di fare cosa gradita, potrebbe offrire un dolcetto all’animale, mettendo a repentaglio la sua salute. In particolare chi possiede un cane deve controllare che non ingerisca assolutamente cioccolato e xilitolo, due sostanze tossiche per la specie. Anche le gomme da masticare, a volte abbandonate a terra da qualche maleducato, se ingoiate da Fido o Micio possono addirittura bloccare la respirazione o danneggiare esofago, stomaco e intestino.

 

Regolare tassativamente il volume della musica: gli animali hanno un udito più sensibile alla ricezione delle frequenze acustiche rispetto a quello umano e le emissioni assordanti durante la festa possono risultare insopportabili per il loro delicato apparato uditivo: il cane abbaierà senza tregua mentre il gatto potrebbe fuggire. Isolare i Pets acusticamente dall’ambiente oppure diminuire adeguatamente i decibel.

 

Attenzione infine ai rifiuti: tutti i dolci di Halloween (caramelle, cioccolato, ecc.) hanno i loro involucri profumati, anche se molto piccoli, che intercettati con il fiuto dagli animali, potrebbero essere rovinosamente ingeriti. Quindi, a festa conclusa e riordinata al meglio la casa, tenere il sacchetto dei rifiuti lontano dal cane e dal gatto.

Festeggiare Halloween con gli amici a quattro zampe si può! Basta adottare i giusti accorgimenti.